sabato 19 gennaio 2008

La democrazia di Dio. La religione americana nell'era dell'impero e del terrore

Emilio Gentile
La democrazia di Dio. La religione americana nell'era dell'impero e del terrore
Laterza, 2006

Quarta di copertina

Gli Stati Uniti sono il più religioso e il più nazionalista fra i paesi industrializzati dell’Occidente. La religione americana considera la democrazia e il destino del proprio paese una manifestazione della divina provvidenza. Per questo l’attacco terrorista dell’11 settembre ha coinvolto l’atteggiamento degli americani verso Dio, la visione del bene e del male, il senso della missione nazionale. E ha provocato un’esplosione di religiosità e di patriottismo, fusi nella santificazione dell’America come nazione eletta. Con un’analisi originale, Gentile mostra come Bush ha rielaborato i miti della religione americana, identificandoli con l’integralismo della destra religiosa, per giustificare la guerra contro l’ ‘asse del male’. Chi è con Bush, è con l’America; chi è con l’America, è con Dio: una nuova, inquietante esperienza di sacralizzazione della politica. Un libro coinvolgente, indispensabile per capire la ‘democrazia di Dio’ al culmine della sua potenza imperiale.

Nessun commento: